BOCCIATO!!

Avevo accennato ad aprire un blog polemico vero? 🙂 Dopo aver scritto finora sempre e solo dei miei prodotti preferiti eccomi a iniziare a scriver male di qualcosa. Sono anche un po’ emozionata pensate un po’! Comunque, tutte abbiamo i nostri prodotti proprio NO NO NO! Dai ammettiamolo. E quindi siccome ne ho uno fresco fresco ho pensato di condividere questa esperienza spiacevole.
Ecco allora il primo fortunato prodotto bocciato sul blog:
Démaquillant Yeux Ultra-Doux So’ Bio Etic 150 ml €9.

Struccante occhi ultra delicato, dovrebbe eliminare anche il trucco waterproof. Ero in bio profumeria per acquistare il mio amato struccante purobio, non avendolo trovato mi è stato consigliato questo. Come al solito avevo finito tutto e non avevo alternativa, quindi mi sono lasciata convincere. In fin dei conti le premesse sembravano ottime.
E invece io qui faccio il contrario di quanto è stato fatto con me, non ve lo consiglio proprio!
Ovviamente parlo di esperienza personale, magari c’è chi lo usa e lo ritiene un buon prodotto, ma per i miei occhi proprio non è cosa.
E gli occhi, si sa, non mentono mai
Descritto come delicato e non oleoso, adatto ad eliminare ogni tipo di trucco e per occhi sensibili, a me ha fatto l’impressione opposta. Lo trovo piuttoto oleoso e mi fa bruciare gli occhi come nessuno struccante aveva mai fatto prima. Mi era capitato con altri, ma con questo abbiamo raggiunto il top! Per riuscire a togliere bene tutti i residui di mascara sugli occhi bisogna usare molto prodotto e passare e ripassare il dischetto, e il risultato su di me è stato: occhi rossi e irritati. Stile pianti dopo aver visto Titanic a casa dopo un appuntamento saltato o dopo aver visto Pretty Woman dopo aver riletto qualche chat spiazzante sul telefono, con in aggiunta un tocco inavvertito agli occhi con le mani, dopo aver mangiato patatine alla paprika guardando il film… così tanto per dare l’idea 🙂
Ho continuato a usarlo per un po’ di tempo, per vedere se magari la situazione migliorasse, io a volte sono un po’ troppo esosa ed esigente forse, ma ho dovuto gettare la spugna ed abbandonarlo. I miei occhi hanno ringraziato, passando a una situazione più simile a sguardo ed espressione post rigore decisivo trasformato al 90esimo o autogoal a favore in un derby.
Credo sia inutile dirvi che non lo comprerò più, al limite per arrossarmi gli occhi mi rivedo il finale di Sapore di mare…..
A presto

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

Novità da condividere

Rieccomi qua! Ciao a tutte/i
Oggi scrivo per informarvi che nei lunghi mesi in cui non ci siamo “sentite” sono cambiate le mie abitudini di “struccaggio“, e quindi mi sembrava giusto mettervi al corrente. Non aspettavate altro lo so 🙂

Ricordate il mio folle amore per lo struccante bifasico di puro bio, o per lo “straccetto leva trucco“, come lo chiamo io, acquistato ormai diverso tempo fa da Sephora?
Per prima cosa vi tranquillizzo, li amo ancora! Ma l’amore si sa…. a volte è “un po’ così”, e quindi ogni tanto mi piace provare nuovi prodotti!
Scherzo sull’amore eh, non vi scandalizzate! 🙂

Era da tempo che sentivo parlare di Yves Rocher, e ascolta che ti riascolta, pensa che ti ripensa, mi sono finalmente decisa a provare qualcosa anche io. E così l’ho fatto! Circa 2 mesi e mezzo fa, quindi adesso mi sento pronta a parlarvi con cognizione di causa, dei miei nuovi compagni!

– gel purificante sebo végétal ( tubo da 125 ml € 7 circa). Gel trasparente , dall’odore delicato, io lo utilizzo in 2 modi: ne metto un po’ su 1 dischetto e lo passo poi su tutto il viso, oppure lo utilizzo come un sapone. In entrambi i casi poi vado a risciacquare per bene il viso. In entrambi i modi sono soddisfatta. Pulisce alla perfezione e lascia il viso fresco.
Ovviamente questo passaggio lo faccio dopo aver struccato gli occhi, ed eccoci al secondo nuovo amico:
– struccante rapido occhi bifasico (flacone da 200 ml 6,95 € circa, esiste anche il flacone da viaggio da 100 ml). Questo struccante è stata per me una grande scoperta, toglie il trucco sugli occhi senza dover sfregare il dischetto più e più volte e non brucia minimamente. Considerando anche il prezzo super contenuto direi che è super super promosso! Anzi, scrivendo mi sto rendendo conto che lo sto per terminare, quindi devo ricordarmi di ricomprarlo il prima possibile.
E dopo aver struccato gli occhi e il viso? Mica è finita, magari! 🙂
– l’acqua micellare 2 in 1. Sempre della linea sebo vègètal. Aiuta a togliere le ultime tracce di trucco, se rimaste, e fa anche da tonico , come il gel descritto poco fa ha un odore quasi impercettibile, quindi se non siete amanti degli odori forti ve la consiglio doppiamente. E per chiudere ecco a voi
– crema zero difetti (vasetto da 50 ml € 7,95 circa). Idrata ma allo stesso tempo si asciuga subito, senza lasciare quella sensazione di unto sulla pelle che io proprio non tollero!
Questi 3 prodotti sebo végétal descritti sono stati creati per pelli che vanno da impure a grasse, perché appunto aiutano a tenere a bada l’eccesso di sebo e a far si che la pelle non risulti lucida.
Ribadisco, sono promossissimi!
Per ora credo di avervi detto tutto, anzi no!
Sempre di Yves Rocher ho intenzione di provare a breve il fondo
zéro defaut fondo de teint peau parfaite 14 h
Ve ne parlerò quanto prima allora…
A presto

Social:  Facebook  icona-facebook-piccola    Twitter   twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

Make Up Eraser

Allora, proviamo a scrivere qualcosa di “serio” che non riguardi cibo, viaggi, vacanze, sogni e progetti utopici…… Ok ho lasciato dopo queste poche righe e sono tornata dopo un po’, abbassando le pretese. Adesso, come promesso a qualche mia seguace (scusate ma mi piaceva troppo scriverlo, torno in me prestissimo, promesso!), scriveró del panno struccante eraser. Lo vedete in foto, nella sua posa migliore, presa proprio da sephora.it Girovagando su YouTube tempo fa mi sono imbattuta in un tutorial dove il protagonista principale era questo simpatico panno color rosa acceso descritto come “rimuovi trucco”. Ovviamente sono diventata tutta occhi e orecchie, rimanendo nonostante questa forma impropria comunque attenta e bellissima (si ok adesso davvero torno in me, altri 5 minuti), ero troppo incuriosita dal fatto che struccasse solo con un passaggio, dopo averlo bagnato con acqua calda, quindi mi sono ripromessa di comprarlo quanto prima. Era proprio diventata una mission come dicono quelli bravi e profesional! Come già detto lo struccaggio è un momento importante della giornata (un po’ come la prima colazione e la scelta delle scarpe), è un rapporto intenso di amore e odio, una relazione peró sempre viva che si alimenta delle sue complicazioni e si autorigenera (sto andando meglio così?) e come in tutti i rapporti a volte non ti basta mai ma a volte due minuti sono già troppi…. (Scusate se generalizzo, io sono così non riesco a concepire pensieri differenti….. Scherzooooooo!) Vabbè insomma, l’ho trovato, l’ho provato e sono stata accontentata! Parlo dello straccio! Capitavo “casualmente” da Sephora mentre compravo libri impegnati di in certo livello e in più ragionavo sui problemi della civiltà moderna, quando l’ho visto e un attimo dopo ero in cassa, come un automa: preso! Adesso corro a casa e provo mi dicevo, ma invece niente: prima di utilizzarlo per la prima volta va lavato in lavatrice, con un lavaggio per capi delicati. Era sera e a malincuore l’evento è stato rinviato al giorno dopo, seppur a reti unificate con delle amiche curiose (e approfittatrici, per decidere se e quando comprarlo, brave brave…). Comunque il giorno dopo, la mattina di buon ora, un po’ come dopo la sorpresa di Natale, l’ho messo in lavatrice e dopo ho vissuto la mia solita intensa giornata in uno strano stato di attesa curiosità e ansia per la sera… finalmente era il momento! A noi 2 straccetto! Adesso posso dirlo, confermo tutto!! Per rimuovere il trucco basta passare il panno sotto l’acqua calda prima e sul viso poi, con movimenti circolari, e in men che non si dica lui toglie tutto. Non lo nego, ero un po’ scettica, soprattutto per il mascara visto che io ne metto a tonnellate (nonostante non sia mai completamente soddisfatta di quello che uso, ma la ricerca del mascara del cuore è un altro lungo discorso) ma mi sono dovuta ricredere, lo straccio magico toglie anche quello! In uno stato confuso di euforia e stupore ho fatto anche la prova del 9, ho passato un dischetto di cotone con il latte detergente sul viso, e sapete cosa? non ci stavano più tracce di trucco! Insomma perfetto? L’unica pecca potrebbe essere quella di doverlo lavare in lavatrice. Non si può fare una lavatrice al giorno solo per un pannetto non credete? Credo di aver risolto anche questa cosa che poteva portare a una crisi internazionale. Ho provato a lavarlo a mano, con il detersivo liquido per capi delicati e si lava benissimo lo stesso, in pochi istanti, dopodiché lo lascio asciugare all’aria! E una volta asciutto io e straccetto magico siamo pronti a ricominciare! Stessi risultati ogni volta. L’ho portato anche in viaggio con me. Lui appena arrivato si è imbarcato con me, ci sono mascara che aspettano questa emozione da tempo invece (si nota che cerco un mascara?). Insomma straccetto magico per me promosso e consigliato.Make Up Eraser prezzo 19.90 Sephora. Che ne pensate? Ormai si sta diffonfendo, voi lo usate? Lo proverete anche voi?

Ciao a tutte

Volvì a casa

Rieccomiiiiii
Oddio in realtà preferivo scrivere scusate ancora qualche giorno e poi ritorno… ma vabbè, ormai sono di nuovo a casa e sono qui.
Ah tra l’altro non sto troppo bene, un po’ di postumi credo, quindi vado ancora a velocità ridotta. Però negli ultimi 3 giorni stavo fuori, lontana, libera, contenta, svagata e così spensierata che….. ho esplorato, oltre ai soliti, un negozio NYX e uno BOBBI BROWN, che da me non ci sono. Ma perchè certi marchi da noi non arrivano o arrivano col contagocce? Un motivo ci sarà per forza, chi me lo sa dire?
Comunque come detto, spensierata si, ma sempre attenta.
Qualche acquisto l’ho fatto, anche un bel giro da Desigual non poteva mancare, il tutto tra una paella e l’altra (alcune buonissime alcune meno) e svariate tapas. Ma quanto mi piace quello stile di alimentazione
Insomma sono di nuovo sul pezzo e appena starò meglio scriverò anche di più e più specifico. Per ora volevo solo annunciare il mio ritorno alla miriade di ammiratori in ansia. 🙂 In viaggio con me ho portato il mitico straccetto magico. Si un mio amico lo ha ribattezzato così. Io dal canto mio mi sento di poter dire definitivamente che è lo struccatore definitivo! Il mio bifasico non lo mollerò mai, ovvio, ma insomma questo eraser è proprio forte!
Mi ha accompagnato in questa breve vacanza in cui come al solito ho avuto il trauma della bustina dei liquidi per il bagaglio a mano e della scelta dell’indispensabile per l’occasione da portare nella piccola valigia consentita dai low cost.
Anche stavolta ce l’ho fatta e il mio trucco dell 8 marzo era più che competitivo. Si è stata la festa della donna ma non ero in vacanza per quello eh… sostanzialmente mi frega poco, anzi direi niente, ma a qualcuno che non mi ha fatto gli auguri ho fatto credere il contrario. Che non faccio la donna proprio il giorno della festa della donna?!?
Detto questo, ricapitolando, sono stata in giro per la Spagna, tra Barcellona e Madrid, tutto molto veloce ma tutto molto bello. Ripartirei domani ma invece sono qui e allora da domani ricominciamo a parlare di make up. Per il momento sono struccata e stanca, e rimarrò così! Si potrà scrivere sta cosa su un blog del genere? Vabbè semmai fate finta di niente e perdonatemi!
A presto

icona-facebook-piccolatwitter-iconabadge_runner