Mi prendo cura… di ME!

Un piccolo passo indietro nel tempo per raccontare velocemente di alcune recenti compere. Quegli acquisti imprevisti, come mi piace chiamarli, che riempiono certi pomeriggi e danno poi tanta soddisfazione e piacere.
E a proposito di piacere, cosa c’è di più rilassante e soddisfacente dello shopping? A parte il cibo, poche altre cose, e non tutte facilmente descrivibili qui…
Quindi domenica, (o forse era sabato? Dopo il weekend sono sempre confusa e non ricordo quando sono andata al cinema quando a cena quando in giro e quando a far compere, bah) mi sono dedicata proprio a questa attività rilassante e soddisfacente. Lo shopping!
Ero uscita per comprare le palette di Makeup Revolution, che finalmente è arrivata negli OVS italiani, anche se non tutti. Alla sera naturalmente sono tornata con tutt’altro e senza le palette che pensavo di comprare.
A proposito, parentesina: se vi può interessare, da OVS fino al 19 marzo, mi sembra, se acquistate 2 prodotti occhi il terzo lo pagate solo 1 centesimo, tranne Essence. Tornando a noi, le palette non mi hanno convinta fino in fondo, le ho prese, poi riposate, poi selezionate, tanto guardate, e alla fine ho deciso di aspettare e pensarci un po’ su. Quindi per riprendermi da questa delusione mi sono buttata sulla cura del viso, e così, approfittando di un esposizione veramente notevole in quel punto vendita, ho preso 4 maschere, 1 latte e tonico 2 in 1 e ovviamente, immancabile, un prodottino makeup, un blush. (La blushite non è guarita…).
3 delle 4 maschere sono della Biogei Cosmesi Naturale, in mini taglia da 20 ml a € 3,99. Ne esistono 4 tipi, e già solo i nomi sono belli, secondo me: “pelle da selfie” purificante, che fa molto social – “8 ore di sonno” in mousse, che servirebbe doppia – “hangover miracle” per ri-affrontare il mondo anche dopo averlo già sconfitto da poco – la maschera labbra “baciami stupido”, che non sto a raccontarvi a cosa può servire… – e quella per le borse sotto gli occhi, di cui non ricordo il nome e più avrei bisogno. Ovviamente è l’unica che non ho trovato. Era finita e questo mi fa sentire meno sola, non sono l’unica ad averle quelle odiose compagnie facciali!
La quarta maschera che ho preso è della Delidea Bio. Maschera viso prime rughe al melograno, si presenta nelle solite bustine di plastica, quelle da campioncini per capirci, sono 2 X 10 ml a € 1,99. Della stessa marca ho preso il Latte Tonico 2 in 1 Prime Rughe al melograno, 200 ml di prodotto con erogatore a pompetta a € 7,99 consigliato per per pelli da giovani a mature… ci state pensando pure voi dopo aver riletto eh? Ebbene si, e che dobbiamo fa?!? Preveniamole queste rughe, per quanto possibile!
Per ultimo ho preso il blush “Peachy Keen Heart” della Makeup Revolution. Bello nella sua confezione a ❤ che fa tanto toofaced, se non fosse che costa solo € 5,99. È un blush in polvere cotta, molto delicato. All’interno troviamo 3 tonalità di color pesca, uno più delicato, uno più intenso e un pesca chiaro. Ho già iniziato ad utilizzarli, chissà magari prima o poi riuscirò a parlarvene a lungo.
Nel frattempo è ricominciata la settimana lo so, eccome se lo so…. resistiamo!!
Ciao a tutt*

icona-facebook-piccola  twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

PERFECT PALETTE TAG

Aspetto un pacco che sta in consegna ormai da due giorni, ma ancora non si vede. Allora per stemperare un po’ la rabbia e alleviare l’attesa mi cimento in questo TAG. Perfect Palette Tag preso dal canale YouTube SaimonLovesMakeup , che cito ringrazio saluto e consiglio. Mi piace, ecco le domande e risposte:

1 Che cosa preferisci sia incluso in una palette? Eyeliner, pennello o nulla?
Non essendo una grande amante degli eyeliner direi che in una palette mi piacerebbe trovare un pennello, e di buona qualità, altrimenti meglio nulla

2 Quale palette hai bucato?
Vediamo… vincono a pari merito la Sweet Peach di Too Faced e la All About Roses di Essence

3 La tua palette Naked preferita?
Io ne ho tre, la 1 la 3 e la smoky, mi manca la 2 che non so perché non ho mai bramato particolarmente. Tra queste 3 direi la naked3, quella con tutti ” i rosini” per capirci… capito no? 🙂

4 La palette in edizione limitata o natalizia che ti è piaciuta particolarmente?
A me se sono edizioni limitate mi picciono anche i sassi! Ma tornando a noi, ne dico una che ho vista e toccata con mano solo in negozio, ahimè, ma di cui mi sono innamorata: la palette Coco Code Blush Armony di Chanel

5 Quale palette ricompereresti o di quale faresti scorta?
Credo farei scorta di tutte le palette di Too Faced, in particolare modo della Sweet Peach

6 Quale ombretto vorresti singolo?
Salted caramel della Chocolate Bar,
Peaches’n cream della Sweet Peach e limiti della Naked3

7 Quale palette che hai comprato non pensavi avresti usato così tanto?
La electric di Urban Decay! Perfetta per quando si ha voglia di colore

8 La palette che raccomanderesti ad un’amica?
La Chocolate Bar, adatta a tutte e a tutti i tipi di make up, dai più naturali ai più aggressivi.

Dai adesso fatelo anche voi, siete tutte taggate e invitate. Dai dai dai voglio sapere e leggere le vostre preferenze 🙂

A presto

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

Desideri makeupposi dell’inverno 2017

A proposito di inverno, neve ovunque meno che da me, accidenti! E come se non bastasse, oltre al danno la beffa: è arrivata l’influenza. E vabbè, magari questo mi darà più tempo per dedicarmi ad altre cose. Lo spero, anche se servirebbe meno mal di testa e meno dolori sparsi… ma torniamo a noi! E’ il momento della wish list dell’inverno! La wish list per me è sempre un momento complicato, quando si tratta di make-up, devo essere sincera, non riesco mai a dire cosa vorrei, perché la risposta sarebbe: TUTTO! Si vorrei poter provare e acquistare tutto, ma mi sono imposta di scegliere qualche prodotto che poi proverò ad avere con me in questo inverno. Alcuni sono già usciti da tempo, altri usciranno nei prossimi mesi e altri ancora chissà se arriveranno mai qui da noi…. che non è detto sia un male. Potrebbe essere un occasione per viaggiare e andarli a cercare altrove 🙂
Iniziamo la lista con un mascara, e speriamo che sia quello buono

perversion Urban Decay (€26)

Ho sentito vari pareri su questo mascara, tutti discordanti tra di loro, allora visto che io finché non vedo non credo, penso sia arrivato il momento di provarlo. Questo mascara promette super volume e super lunghezza.

E poi andando avanti con la lista ecco la combo:
subversion Urban Decay (21€)
primer per ciglia che serve per prolungare la durata del mascara e per esaltarne l’effetto.

Rimaniamo in tema primer, ma questa volta per il viso
Primer Hangover di Too Faced (31,50€)
Nome accattivante, che suscita anche bei ricordi, e descrizione che promette miracoli… base trucco contenente acqua di cocco, senza siliconi. Serve per aiutare la pelle stanca, dare luminosità all’incarnato e far resistere di più il trucco.

Adesso passiamo ai prodotti usciti da poco o in uscita.
Better Together palette di Too Faced & Kat Von D: ma l’avete vista? non è bellssima? palette occhi a forma di cuore composta da 2 metà, la parte romantica creata da too faced e la parte più aggressiva curata da kat von d. Nella prima parte ci sono 6 ombretti con colori caldi, mentre nella seconda troviamo tonalità più fredde. All’interno c’è anche il mascara “better than sex” e il “tattoo liner”.
In USA è uscita a dicembre 2016 costo 65 $ se non sbaglio, qui ancora non si vede, arriverà mai?

Abbiamo parlato di mascara, primer e palette, è arrivato il momento delle tinte labbra! Mi sono innamorata delle Everlasting Liquid Shades di Kat von D: sono 25 tinte labbra, quelle che mi hanno colpito di più sono “zero”, un grigio pallido, “roxy”, un bel viola e “woolf”, un color grigio pietra. Ma qui veramente più che mai le vorrei tutte! Andatele a vedere sono entusiasmanti!

Per finire passiamo all’edizione limitata di Essence, dovrebbe essere già in vendita, ma io non l’ho trovata. Leggendo qua e la ho letto che sicuramente per fine gennaio sarà disponibile. Di questa collezione, si chiama Winter Glow, mi incuriosiscono 2 prodotti, la base ombretti illuminante e la crema mani.

Quasi dimenticavo, sempre da essence è in arrivo la We Are collezione speciale di san valentino. Ci sta una pochette a forma di labbra, un multicolor blush, 2 stick cream eyeshadow, 1 eye-liner waterproof, ciglia finte, 3 velvet matte lipstick (pink, red e berry, questo è il mio preferito), 3 matite labbra automatiche degli stessi colori dei rossetti, 3 smalti, 1 profumo.

Ma per san valentino c’è tempo, ne riparleremo, e poi da san valentino alla primavera mancherà poco. E ci sarà una nuova wish list da compilare e provare a realizzare. Nel frattempo io vado a guarire un po’, spero… a presto

twitter-icona  icona-facebook-piccola

Follow my blog with Bloglovin

PUPA Dot Shock Eyeshdow Palette

Dot Shock Eyeshadow Palette – Effetto Polvere Liquidità
001 sweet romance – 002 spring apricot – 5g – €18,90
Il package è l’impatto visivo sono accattivanti. Hanno un doppio applicatore e uno specchietto all’interno, carini ma sarebbe stato più funzionale un pennellino. Entrambe le palette sono composte da 5 ombretti dal finish satinato e luminoso.
La Sweet Romance ha toni rosati, mentre la Spring Apricot toni aranciati. (eh si, se quelli sono rosati gli altri sono aranciati, non credete?)
Avevo grandi aspettative per queste palette. Indecisa su quale prendere le ho comprate entrambe, in uno di quegli impeti di shopping che a volte mi capitano girovagando per la città. Oggi, dopo averle provate e riprovate, devo purtroppo rivedere la prima impressione, dettata anche dall’entusiasmo e dalla curiosità, e dire che le aspettative, appunto, non sono state del tutto soddisfatte. La Sweet Romance soprattutto ha contribuito a questo giudizio. Ombretti si luminosi ma poco scriventi, e una volta stesi sulle palpebre, almeno sulle mie, risultano tutti uguali o quasi. Peccato, perchè per i rosati io ho un debole non indifferente. La Spring Apricot la preferisco, ma anche questa non mi genera tutto l’entusiasmo che speravo. Però il color albicocca, quello che mi ha spinto all’acquisto, mi piace veramente. Nel complesso in questa palette i colori si differenziano leggermente di più, ed è sfruttabile per trucchi leggeri da giorno, tendenzialmente nude. Certo, tutto questo va poi sommato al costo del prodotto. Valutando anche la spesa dico che trovo molto più scriventi e soddisfacenti le palette di essence, che non arrivano a costare 5 euro. Si insomma per 18,90 euro mi aspettavo un pochino di più. E non ditemi che sono venale, che non è vero! 🙂 A presto
icona-facebook-piccolatwitter-iconabadge_runner

01:

02: