Soft Matte Lip Cream NYX

Soft Matte Lip Cream NYX  colorazione prague 6,90 euro

Lo avevo scritto poco dopo averli acquistati, adesso provo a parlarne un po’ di più dopo averli provati. Anzi, provato, uno solo. Eh si… essendo io molto altruista uno l’ho regalato ad un amica, anche lei come me in cerca di marchi introvabili (qui da noi NYX non c’è purtroppo). Ho pensato che come regalo di rientro era meglio del solito magnete o souvenir e anche lei è stata d’accordo (e ci mancherebbe! 🙂 ). Tornando a noi, avevo sentito parlar bene di queste creme e così quando ho visto il negozio sono entrata e ne ho prese 2. Copenaghen e Prague. Per me ho tenuto Prague (un po’ a caso, un po’ a intuito e un po’ come buon augurio per il prossimo viaggio che vorrei fare). Che dirne: non sono né rossetti ne lucidalabbra, ma appunto delle creme labbra matte. Il mio Prague è molto confortevole, non secca le labbra e si stende davvero bene. A mio avviso però, meglio usare prima l’applicatore e poi sistemare il tutto con un pennellino. Per essere più precise, e di conseguenza più belle! Ovvio no? (Mi è stato detto che “mi dona“. Potete immaginare quanto questo per me valga “il prezzo del biglietto”…). Una volta applicato bene il tutto la crema resta morbida sulle labbra, poi piano piano si asciuga, un po’ come fosse una tinta labbra per capirci, ma senza seccare labbra e senza nessuna sensazione di tiraggio. Finora non ne ho fatto un uso tale da recensirlo appieno, lo ammetto, ma volevo parlarne perchè mi è proprio piaciuto. Quindi aggiungo che l’ho portato per buone 4 ore almeno, con tanto di aperitivo insieme all’amica col copenaghen, e entrambe abbiamo commentato positivamente il prodotto. Appena ne saprò di più completerò le mie impressioni, ma sento di poter dire che possiamo metterlo tra i promossi! (In foto potete ammirarlo utilizzato anche da “la gran culo di Cenerentola“. Chi indovina la citazione cinemtografica vince un mi piace omaggio! 🙂 )

Vi lascio con un A PRESTO e i soliti click buoni per alimentare il mio ego:
icona-facebook-piccolatwitter-iconabadge_runner

 

 

MAC che amore

Visto quanto di imprevisto e inquietante mi è successo in mattinata, per proseguire bene la giornata mi servivano grandi certezze. E quindi, alla fine o quasi delle varie operazioni, sono finita a rimirarmi con gli occhi “sbirlluccicanti” i miei rossetti MAC. Si, loro sono i miei preferiti e sono fantastici! Credo di non dire niente di nuovo ed eclatante, lo so. Parlar bene dei rossetti MAC è un po’ come dire che Al Pacino è un grande attore, che Venezia è una città splendida, che Freddie Mercury era un grande, che Gossip Girl è stata una fantastica serietv, e via dicendo di questo tipo, ma come detto ero in vena di sicurezze.
Secondo me ogni donna, a meno che non debba scontare qualche colpa gravissima, meriterebbe di possedere almeno un rossetto MAC, che a parer mio è il rossetto per eccellenza. L’ho già detto? Si è capito che li adoro?
Insisto, e voglio sfogarmi:
MAC lispstick , esistono diversi tipi di finish, io voglio parlare un po’ dei miei preferiti: matte, retromatte e satin. I primi due resistenti a tutte le intemperie l’ultimo un po’ meno ma comunque resistente. Avere labbra ben idratate può aiutare per indossarli al meglio, perché questi finish tendono a seccarle un po’ e si potrebbe rischiare di ritrovarsi con delle antiestetiche pellicine in evidenza, ma con questa piccola accortezza si avranno labbra perfette per tutto il giorno!
Con loro addosso puoi parlare, mangiare, bere, fumare, ma si anche baciare (credo sia in arrivo un certo san valentino) e loro restano li, con il loro bel colore in mostra, senza andarsene in giro per il viso!
Proprio per San Valentino alle porte, diciamo no ai regalini, ai pensierini, ai cioccolatini, ai gioielli, ai mazzi di fiori… vogliamo mazzi di trucchi, in questo caso di rossetti. (Beh magari per i gioielli facciamo che il no non sia proprio secco, come per le labbra).
Che il nostro Valentino ci delizi in questo modo allora. E se Valentino non c’è peggio per lui, facciamo da sole.
Scelgo i miei 3 top: Rebel, D For Danger e Ruby Woo. Tre bei colori intensi e decisi. Anche tra i nude ce ne sono diversi degni di nota. In questo periodo sono follemente innamorata del mio ultimo “bimbo”: Brave
Si potrebbe stare qui a parlare di rossetti MAC per delle ore. Ma adesso non resisto più, devo andare a metterne su uno, di corsa!
A presto gente!