E adesso shampoo

Come tutte credo di aver provato nel tempo, e di avere in questo momento in bagno, milioni(!) di shampoo per capelli. E’ un po’ come per i mascara, almeno per me, non basta una vita per trovare quello giusto! Voi che ne dite?
In realtà forse adesso state dicendo “certo adesso arrivi tu e ci dici che l’hai trovato“. La risposta è ovviamente no. Non siamo mai soddisfatte ovviamente, la ricerca è continua. Quindi non è che l’ho trovato definitivamente, si può sempre migliorare, ma lo shampoo di cui sto per scrivere secondo me vale la pena provarlo! Insomma mi ha fatto contenta! 🙂
Bio Shampoo Salvia e Limone. Seboregolatore, ideale per capelli grassi. La Saponaria Costo 8 euro.
E’ uno shampoo concentrato, quindi ce ne vuole poco per avere capelli puliti, altrimenti può anche essere diluito. E’ appunto uno shampoo consigliato per capelli grassi, aiuta a prevenire la forfora, è delicato sulla cute e non secca le lunghezze. Insomma un ottimo prodotto.
Se proprio vogliamo trovargli una pecca, questa è forse un po’ l’odore, sa di erbe, appunto di salvia e mi ha fatto pensare anche all’ ortica. Ma poi da asciutto questo odore svanisce, e i capelli saranno puliti anche fino a 3 4 giorni (almeno i miei) e non so per voi ma per me è una conquista!
Tanto poi ci sarà sempre qualche buon motivo per lavarli prima, si sa…
Per concludere aggiungo che è un prodotto biologico, quindi non contiene ingredienti dannosi, e questo è senza dubbio un valore aggiunto!
Se vi va o vi capita di provarlo fatemi sapere.
Ciao a tutte.

A presto, e mi raccomando, seguitemi anche sui social 🙂 My Facebook  My twitter

 

Acquisti fatti, regali da fare, serie tv da vedere e problemi pratici da risolvere

Ieri ho fatto compere!
Ero uscita con la neanche troppo definita intenzione di cercare uno shampoo di cui avevo letto oppure un fondo tinta che cercavo da un po’…. alla fine sono tornata casa con:
Matita sfilata neve cosmetics – Bio primer mattyfying neve cosmetics – Ombretto duochrome mezza estate neve cosmetics – BioShampoo salvia e limone la saponaria – Addolcilabbra nocciotella alkemilla – Fondo tinta so bio etic
Neanche a dirlo sono contentissima, e non ci penso più al fatto che non era previsto che facessi questo shopping.
Tanto va sempre così no? La famosa o famigerata differenza di modalità di acquisti tra uomini e donne. Magari è una frase fatta, forse è un esagerazione, di sicuro non si deve mai generalizzare, ma dai, mi piace di più lo shopping in modalità donna. Più variegato, imprevisto, imprevedibile, sempre pronto a colpirti dove e quando meno ti aspetti. E sono sempre “colpi” piacevoli 🙂
OK, l’autoconvincimento è finito. Adesso sono ancora più pronta a godermi i miei nuovi prodotti.
A proposito di uomini, devo fare un regalo per il compleanno di un amico. Chi mi da un consiglio? Se qualcuno dovesse leggere e potesse rispondere lo so cosa direbbe: dipende, quanti anni ha? che cosa fa? da quanto tempo è amico e soprattutto quanto tanto è amico? Quant’è difficile a volte eh…
Ci sto giocando su, so bene le risposte, so meno bene cosa regalare. Ma ho ancora qualche tempo per pensare. Non sono tipo da regali decisi e anticipati. A Natale a volte li finisco il 23 dicembre. L’unico imperativo è non dover finire il 24 perchè da quel giorno si comincia a mangiare!
Certo è che per il regalo a un uomo bisogna allontanarsi dal mondo magico del make up. Mondo in cui, a prescidere dal regalo, è comunque difficile renderli partecipi. Non sono portati. Oltre al rossetto rosso in genere non sanno andare. I più attenti arrivano al fondotinta e al generico rimmel. Inteso erroneamente come mascara, non come marca del medesimo. Non è così? Voi ne conoscete di più addentrati? (esclusi quelli del ramo ovviamente).
Magari gli regalo un libro sul make up così lo erudisco?
Ok, meglio di no. “Ripiegherò” su qualcosa di più adatto. Ma ne riparleremo prossimamente magari.
Ho ancora almeno un paio di stagioni di serie tv di tempo. Quando ne trovo una nuova misuro il tempo in base alla previsione di arrivo a fine stagione con la visione. Non l’ho ancora scritto da nessuna parte che sono un po’ particolare? 🙂
Come particolare è il nuovo specchietto da tavolo che ho comprato. Particolare non perchè sia bellissimo o di avanguardia, ma perchè non riesco a montarlo e farlo star li buono al suo posto per svolgere la sua importantissima mansione giornaliera. Adesso mi concentrerò e affronterò la situazione col giusto impegno e giusta cattiveria. Per oggi ho divagato abbastanza, o forse no…
Dipende, da se dovrò riportarlo indietro per cambiarlo o meno. No, non ci voglio neanche pensare, adesso col mio ottimismo, la mia pazienza e la mia maestria risolverò l’intricata situazione per questa vitale questione!
A presto gente, vi faccio sapere