And the winner is…

Sto saltellando felice! Ok è solo il primo utilizzo, serve qualche altra conferma, non so come funziona e non so come sia possibile, non so bene con che materiale sia fatto, non so niente ma so solo che mi sono struccata con uno straccio in due minuti!! Uno straccio da Oscar!

Lo struccaggio

Mi è veuto in mente la scorsa notte
E’ fondamentale innanzitutto. Lo dice anche gente ben più preparata di me. Io nel mio piccolo lo so, in certi casi più che saperlo cerco di convincermente in realtà. Ma è proprio così. Fase delicata e fondamentale di ogni giornata. Ma lo spirito con cui si affronta dipende molto da quale momento della giornata ospita questa fase. Almeno per me
A proposito credo sia più corretto e professionale chiamare il tutto (me la rischio eh) “detersione del viso” o qualcosa di simile. Ma io continuo a dire struccaggio. Facciamo che è una sorta di licenza poetica, ok?
Dicevo che l’altra sera, anzi notte, mentre mi adoperavo ci ho pensato su. A quell’ora non è per niente divertente. Parlo per me ma credo e spero di parlare a nome di tante se non tutte. Voglio dire, quelle sere in cui c’è la sana consapevolezza di starsene a casa, senza ospiti, quando il tutto avviene magari prima di cena, allora si che è uno spettacolo. Fai tutto con calma, metodo, passione e autocompiacimento. Magari ci scappa pure una maschera o uno scrub! Ti autococcoli, la faccia e l’intera te stessa.
Gli step non sono pochi! Vediamo: Bifasico per occhi e bocca, poi latte detergente, poi sciacquo, poi tonico, poi crema per contorno occhi, crema viso e collo fino a decollete e poi burrocacao. Pulire e idratare! Un lavorone! Tuto questo al rientro di un uscita serale, per me, diventa un incubo già dai momenti precedenti alla visione del portone di casa. Il pensiero di lasciar stare tutto e di buttarsi a letto ce l’ho sempre. Poi qualche componente saggia dentro me dice che non è il caso. Ancora non so se più per rispetto della pelle, che deve respirare libera e pulita, o per rispetto di lenzuola e federe che uscirebbero malconcie da una notte di mascara fondotinta e quant altro.
Scherzi a parte, come già detto, è fondamentale. Talmente importante che nonostante il sonno o magari qualche strascico di una serata movimentata ti metti li a eseguire queste operazioni con attenzione e pazienza, e a volte finisce che nel farlo ti ci svegli e ti ritruccheresti per uscire!
Altrettanto vero che spesso, pur avendo modo e tempo, finisci comunque per farlo tardi, prima di andare a dormire, perchè prima tra una telefonata, un giro di zapping alla tv, una serie tv in streaming, whatsapp che non ti molla, la cena, la lavatrice, qualche altro disturbo qua e la e la potenza attrattiva del divano o del letto, ecco che pur potendo non lo hai fatto. E poi quando finalmente ti decidi, ovviamente ti penti di non averlo fatto prima e non capisci come mai sei arrivata fino a quel momento così. E magari per autoconvincerti ti dici che anche il letto la mattina lo rifai pur sapendo che poi la sera lo ridisfi. Spesso in entrambi i casi, sia tornando tardi a casa sia avendo fatto tardi a casa senza ricordarne il motivo, fai tutti quegli strani e insani propositi per l’indomani. Si si quelli del tipo domani “mi coloro” molto meno, solo una base, perchè no! Certo certo, la sera dopo sei di nuovo li a ridirtelo 🙂
Chissà stasera come andrà…
Alla prossima e buon struccaggio a tutte

Diventa fan

Diventa follower