make up, giochi e coerenza

Rieccomi qua.
Mi hanno detto che i veri blogger non fanno differenza tra weekend e settimana, ancor meno i fashion blogger. Ma io sono sono molto fashion e per niente blogger. Almeno per ora. Come blogger sto ancora prima dell’inizio mi sa.
E quindi nel weekend niente giro da queste parti, ahimè. E qui devo ancora fare un sacco di cose, mi pare di aver fatto un nuovo trasloco e di dovermi dar da fare con arredamento, accessori, rifiniture etc… Invece ho avuto da fare col mio tigrotto, che ha dei problemini che speriamo di risolvere a breve.
Niente di grave amici degli animali, no non ho testato su di lui la nuova coloratissima collezione MAC. Non l’ho testata neanche su di me a dire il vero. Anche perchè non è ancora uscita che io sappia. La nuova Poesia Collection per l’estate 2016. Ovviamente è “Limited Edition” e altrettanto ovviamente la devo avere! Sono già in fervente attesa ma al momento non posso neanche aspettare notizie impressioni giudizi o chiedere consigli qui, per ora, magari chiederò in giro e leggerò qua e la cosa ne dicono siti di colleghe più seguite ed esperte. Oddio ho detto colleghe?!? La cosa mi starà mica sfuggendo di mano?!?
Saranno strascichi del weekend che mi offuscano…. comunque esageratamente o meno che sia, al momento non posso che fare un bel monologo, accalorato e passionale, e continuare a tuffarmi in questo mondo come farebbe un bimbo nei suoi giochi.
A proposito di giochi, provo a essere blogger va, l’altra sera pensavo proprio ai giochi. Chissà che giochi, si chiederebbe un improbabile lettore o un ipotetica lettrice
Beh… dopo due serate consecutive in cui casualmente alla tv ho avuto la fortuna di imbattermi in un film con Johnny Depp va da se che poi accendere la tv sia diventato un qualcosa di difficile, considerando l’inevitabile delusione del confronto.
Ma l’altra sera, non ricordo bene come, ho avuto modo di vedere qualche scena delle famose 50 sfumature di grigio. La delusione del confronto non è stata evitata, ma mi ha colpito altro: sarò io, sarà la mia deformazione, sarà non so cosa, ma a me il titolo fa pensare agli ombretti non ad altro. Dal grigio chiaro allo scuro, anzi dal tortora al topo e fino all’argento. Si si pure il topo! Difatti dopo questa riflessione sui grigi alla prima occasione, prima di uscire, ho usato tra le altre cose la mia Urban Decay Electric.
Si per coerenza, ovvio, che c’è da dire?!?
Ma ho comunque continuato a fantasticare sulla mia stanza dei giochi. Altro che quella di Mr Grey. Io la vedo piena di trucchi smalti rossetti palette matite pennelli profumi bagnoschiuma e chi più ne più ne metta. Si la mia stanza dei giochi la voglio così, che il mio mister Grey lo sappia. Il resto va in secondo piano.
Anche tu Christian Grey o chi per te!
Al Pacino in un bel film si spinge fino a dire che in fin dei conti l’amore non è biochimicamente diverso da una scorpacciata di cioccolata. Potrebbe aver ragione no?
Adesso però vado a scegliere per bene trucco e outfit per oggi, ho un appuntamento per pranzo.
La coerenza è importante, ma a volte anche noiosa 🙂
A presto…..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...