4 – 1 . quattro acquistini e una delusione

Settimana passata all’insegna del numero 4, non trovate? Ma oggi è lunedi. Non scriverò le solite cose su questa giornata particolare va, e allora che la nuova settimana abbia inizio.
E che settimana per me questa! Da oggi inizio una nuova “avventura”, per ora non dico altro, solo che non ha a che fare col web e il makeup, ma comunque incrociate le dita per me dai. Ci conto eh
Torniamo a noi, nonostante i vari impegni dell’ultimo periodo ho trovato comunque il tempo di fare qualche acquistino. Magari avrete letto il mio accenno qui o notato qualche foto in merito su instagram. Si si insisto, sono anche instagram! 🙂
Ho anche altre cose da scrivere arretrate lo so, ma intanto butto giù qualche riga su questi acquistini e una piccola recensione su un prodotto che purtroppo mi ha deluso. Dite che sto diventando troppo critica? Ma no dai, sono sempre io.
Andiamo per gradi. Come detto nei giorni scorsi mi sono regalata qualcosa, nello specifico 4 prodotti. (questa settimana il 4 è proprio stato il mio numero preferito… capite a me).
Palette di illuminanti Solstice di Sleek, Primer Labbra Opacizzante di Yves Rocher, che promette di fissare e opacizzare qualsiasi rossetto applicato successivamente, Aceto da risciacquo sempre di Yves Rocher e il tanto decantato HD Liquid Coverage Foundation di Catrice.
A dire il vero quest’ultimo dovrebbe arrivarmi a giorni, su lui nutro grandi aspettative!
Gli altri già ce li ho, la palette ho appena cominciato a usarla ma, come detto sento che sta nascendo un amore, ma per lei e tutto il resto aspetto qualche giorno per poi dilungarmi e scriverne. E allora? Allora adesso, come anticipato, passiamo alla nota dolente, al “prodotto delusione”. Lo Shampoo Purificante per capelli grassi all’ortica, dalle proprietà antisebo, senza siliconi parabeni e colaranti, di Yves Rocher.
È il primo prodotto di questo brand con cui purtroppo mi sono trovata male. Questo shampoo formulato per rendere i capelli più setosi leggeri, e puliti più a lungo, su di me ha avuto l’effetto contrario. Sensazione finale di capelli sporchi e pesanti e mio massimo disappunto. Ho provato a riutilizzarlo ma sono finita a rilavarmi i capelli subito dopo averli asciugati.
L’ ho passato ad una mia amica per avere una sua opione… magari viene fuori che sono io il problema 🙂
Ok vado a trovare il tempo di scrivere qualcos’altro di più sfizioso (ho ancora i rossetti da approfondire) ma prima una “spiacevole comunicazione di serivzio”.
Ci tengo ad informarvi, anche per rielaborazione personale dell’accaduto, che per la prima volta in vita mia ho perso un prodotto di make-up!! Il rossetto n 07 matt matt matt di Essence. L’avevo comprato da poco, e messo solo una volta, ancora non me ne faccio una ragione! Non è neanche trovabilissimo… non mi capacito di quanto successo!
E adesso vado, ho tanto da fare, sia qui che al di fuori. Forza!
A presto. E mi raccomando, passate di qui:

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

Preview di San Valentino

Oggi è San Valentino!! La prima considerazione che mi viene è censurabile…. allora dico qualcos’altro, meglio.
Quale giorno migliore di oggi quindi, per scrivere della nuova collezione di L’Oreal, in edizione limitata, dedicata a “la bella e la bestia”, una della più belle favole d’amore Disney.
Oltretutto è la mia storia preferita!
La collezione è composta da 7 rossetti e 7 smalti, si possono acquistare singolarmente o tutti in un unico cofanetto, che rappresenta il castello del principe/bestia. Particolare e bello secondo me, da appassionati.
La sapete la storia vero? Sapete che ci sono due versioni un po’ diverse tra loro? Quale preferite? Sapete che a breve esce anche il film? Mi troverete in sala con gli occhi a cuoricino…. ok, con i soliti occhiali scuri, messi da parte solo per il tempo del film 🙂 Saprete tutto certamente, e saprete anche di questa collezione. Io l’ho ordinata su amazon, preordinata anzi. Poi per la consegna del pacco sono passata per qualche vicissitudine, ma alla fine ce l’abbiamo fatta. Ieri, in tempo per San Valentino. Seppur la cosa non era voluta, non pensate male di me….
Abbiamo quindi 7 rossetti, ciascuno al costo di 9,99 tranne La Rosa che sta a 12,99. Almeno così li ho presi io. Ognuno è dedicato a un personaggio della storia:
belle, la bestia , lumiere (il maitre/candelabro), spolverina (cameriera/spolverino), tokins (maggiordomo/orologio), mrs brick (governante/teiera) e, last but not least, la rosa.
Quella rosa che sarebbe rimasta fiorita fino a che il principe non avesse compiuto 21 anni. Se lui avesse imparato ad amare, e fosse stato amato prima che fosse caduto l’ultimo petalo, l’incantesimo si sarebbe spezzato, in caso contrario sarebbe rimasto una bestia. Saprete come è finita. Si vede che questa storia mi piace eh
A proposito, grande assente secondo me è Chicco, figlio di Mrs Bric trasformato in tazzina. Ma forse non si trovava il colore da associare 🙂
A proposito dei colori, i rossetti non li ho ancora provati, non li ho quasi neanche aperti per quanto sono belli da vedere e rivedere! Scriverò in seguito qualcosa di dettaglio su di loro, per ora li rielenco: Belle rosso laccato – Bestia color mattone – La Rosa rosso intenso
– Lumiere beige – Spolverina rosso violaceo – Mrs Bric rosa confetto – Tokins aranciato
Credo di non aver sbagliato…. sono ancora emozionata, a pensarci e a guardarmeli!
Come detto ne scriverò meglio. Ma intanto guardateli, non sono bellissimi?!?
Intanto sogno ancora un po’ con la bella e la bestia
Buon San Valentino a tutt*

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

OFF TOPIC della domenica

Eh si, oggi articolo più strampalato del solito e decisamente off topic.

E’ domenica, alle solite sul divano cercando di riprendersi, cercando ispirazione, cercando di capire quant’è bello non far niente, ma è anche domenica post Festival di Sanremo! Ebbene si, voglio scriverne
Ma non mi va adesso di parlare dei vari make up e outfit, o di aspetti simili, lo hanno fatto in tante, mi va di scrivere qualcosa come mi viene sul festival vero e proprio. OffTopic appunto. Voi lo avete seguito? Io si.
Ok seguito è una parola grossa forse, l’ho fatto a modo mio: televisore acceso su Rai1, ipad per streaming serie tv accanto a me, e nel frattempo, letto ma prima anche divano, gioco a Cooking Fever sul telefono, il che consente anche di ciattare con chi se lo merita. Ebbene si, ho passato delle serate veramente impegnative. Ma torniamo al festival, ogni anno quando arriva e ne sento parlare questo mi fastidia un po’ e mi dico che non lo seguirò, ma poi finisce che un occhio, e a tratti anche due, ce lo butto sempre. Che dire, mi fa tornare bambina, ai festival con Pippo Baudo, alle serate familiari in casa, al tormentone “perché Sanremo è Sanremo”, ve la ricordate? Che anno era? La butto li senza googlare, forse 1995? Tornando al presente, una volta scoperti i partecipanti ho proclamato il mio personale vincitore subito, alla prima serata. Fabrizio Moro, con Portami via. Bella la canzone, bello lui, bella la voce, bello tutto
Purtroppo, seppur essendo il mio vincitore, e dovrò farglielo sapere per bene tra l’altro, li alla gara è arrivato solo settimo. Troppo poco secondo me, ma si sa non è di certo Sanremo a fare un cantante.
Come non citare Vasco, nel 1983 arrivó penultimo con “vita spericolata”, per me un capolavoro. Se fosse stato per Sanremo e per i giornalisti critici e giudici dell’epoca al momento forse starebbe vendendo noccioline, e invece ci apprestiamo a festeggiare i suoi 40 anni di carriera! Ve l’ho detto che ho il biglietto si? Ah Vasco, lo so che comunque non venderesti noccioline ma staremmo comunque aspettando Modena Park. Lo so 😉
Quindi dicevamo, Fabrizio Moro settimo, volevo spegnere la tv e concedermi il meritato sonno in attesa della nuova puntata di TVD. Ma poi ho insistito e a quel punto ho tifato per “il cantante della scimmia nuda” come lo hanno ribattezzato sul web.
Francesco Gabbani, già vincitore lo scorso anno nelle nuove proposte. Mi sbilancio, dai, sennò che sto a fare qui… La sua Occidentali’s Karma a me mette allegria, è orecchiabile, movimentata, il balletto è coinvolgente e lui lo trovo simpaticissimo. In modo semplice e ironico tratta argomenti seri e intelligenti e quindi, udite udite l’ho votato… ed ha vinto! Largo ai giovani
Che altro dire sul festival? Quanto ho visto nel complesso mi è piaciuto, ma mi è sembrato mancassero i fiori, può essere? O ero distratta? Ricordo festival in cui il palco dell’ariston era pieno pienissimo. Fiori e cantanti a parte ho apprezzato molti degli ospiti, ma cito Il Capitano su tutti, così per dirne uno a caso
A proposito di domenica e di capitano, oggi 3 punti per noi! E insieme ad una mia amica ho fatto anche un piccolo ordine di make-up , di cui magari vi parlerò più in là… con l’acquisto de i calzini de la bella e bestia da Calzedonia in serata mi ritengo quindi abbastanza soddisfatta!
Ah dimenticavo, voi per chi tifavate? A Sanremo eh, non oggi pomeriggio o stasera, che sennò litighiamo, e invece….. NAMASTE’

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

PERFECT PALETTE TAG

Aspetto un pacco che sta in consegna ormai da due giorni, ma ancora non si vede. Allora per stemperare un po’ la rabbia e alleviare l’attesa mi cimento in questo TAG. Perfect Palette Tag preso dal canale YouTube SaimonLovesMakeup , che cito ringrazio saluto e consiglio. Mi piace, ecco le domande e risposte:

1 Che cosa preferisci sia incluso in una palette? Eyeliner, pennello o nulla?
Non essendo una grande amante degli eyeliner direi che in una palette mi piacerebbe trovare un pennello, e di buona qualità, altrimenti meglio nulla

2 Quale palette hai bucato?
Vediamo… vincono a pari merito la Sweet Peach di Too Faced e la All About Roses di Essence

3 La tua palette Naked preferita?
Io ne ho tre, la 1 la 3 e la smoky, mi manca la 2 che non so perché non ho mai bramato particolarmente. Tra queste 3 direi la naked3, quella con tutti ” i rosini” per capirci… capito no? 🙂

4 La palette in edizione limitata o natalizia che ti è piaciuta particolarmente?
A me se sono edizioni limitate mi picciono anche i sassi! Ma tornando a noi, ne dico una che ho vista e toccata con mano solo in negozio, ahimè, ma di cui mi sono innamorata: la palette Coco Code Blush Armony di Chanel

5 Quale palette ricompereresti o di quale faresti scorta?
Credo farei scorta di tutte le palette di Too Faced, in particolare modo della Sweet Peach

6 Quale ombretto vorresti singolo?
Salted caramel della Chocolate Bar,
Peaches’n cream della Sweet Peach e limiti della Naked3

7 Quale palette che hai comprato non pensavi avresti usato così tanto?
La electric di Urban Decay! Perfetta per quando si ha voglia di colore

8 La palette che raccomanderesti ad un’amica?
La Chocolate Bar, adatta a tutte e a tutti i tipi di make up, dai più naturali ai più aggressivi.

Dai adesso fatelo anche voi, siete tutte taggate e invitate. Dai dai dai voglio sapere e leggere le vostre preferenze 🙂

A presto

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

BOCCIATO!!

Avevo accennato ad aprire un blog polemico vero? 🙂 Dopo aver scritto finora sempre e solo dei miei prodotti preferiti eccomi a iniziare a scriver male di qualcosa. Sono anche un po’ emozionata pensate un po’! Comunque, tutte abbiamo i nostri prodotti proprio NO NO NO! Dai ammettiamolo. E quindi siccome ne ho uno fresco fresco ho pensato di condividere questa esperienza spiacevole.
Ecco allora il primo fortunato prodotto bocciato sul blog:
Démaquillant Yeux Ultra-Doux So’ Bio Etic 150 ml €9.

Struccante occhi ultra delicato, dovrebbe eliminare anche il trucco waterproof. Ero in bio profumeria per acquistare il mio amato struccante purobio, non avendolo trovato mi è stato consigliato questo. Come al solito avevo finito tutto e non avevo alternativa, quindi mi sono lasciata convincere. In fin dei conti le premesse sembravano ottime.
E invece io qui faccio il contrario di quanto è stato fatto con me, non ve lo consiglio proprio!
Ovviamente parlo di esperienza personale, magari c’è chi lo usa e lo ritiene un buon prodotto, ma per i miei occhi proprio non è cosa.
E gli occhi, si sa, non mentono mai
Descritto come delicato e non oleoso, adatto ad eliminare ogni tipo di trucco e per occhi sensibili, a me ha fatto l’impressione opposta. Lo trovo piuttoto oleoso e mi fa bruciare gli occhi come nessuno struccante aveva mai fatto prima. Mi era capitato con altri, ma con questo abbiamo raggiunto il top! Per riuscire a togliere bene tutti i residui di mascara sugli occhi bisogna usare molto prodotto e passare e ripassare il dischetto, e il risultato su di me è stato: occhi rossi e irritati. Stile pianti dopo aver visto Titanic a casa dopo un appuntamento saltato o dopo aver visto Pretty Woman dopo aver riletto qualche chat spiazzante sul telefono, con in aggiunta un tocco inavvertito agli occhi con le mani, dopo aver mangiato patatine alla paprika guardando il film… così tanto per dare l’idea 🙂
Ho continuato a usarlo per un po’ di tempo, per vedere se magari la situazione migliorasse, io a volte sono un po’ troppo esosa ed esigente forse, ma ho dovuto gettare la spugna ed abbandonarlo. I miei occhi hanno ringraziato, passando a una situazione più simile a sguardo ed espressione post rigore decisivo trasformato al 90esimo o autogoal a favore in un derby.
Credo sia inutile dirvi che non lo comprerò più, al limite per arrossarmi gli occhi mi rivedo il finale di Sapore di mare…..
A presto

icona-facebook-piccola twitter-icona

Follow my blog with Bloglovin

Gennaio 2017 – i preferiti e qualche altra cosetta…

Finalmente gennaio è finito. Sembrava interminabile vero? In giro è successo di tutto in questo mese, e quasi sempre niente di bello.
Ma non voglio intristirmi, allora provo a ricordare i bei momenti e i bei prodotti che mi hanno accompagnato.
Dopo le feste, che non sai mai se dire finalmente sono finite o purtroppo sono finite, il mese è proseguito tra alti e bassi, tra trasferte calcistiche e serie tv sul divano, tra pomeriggi lunghi e serate volate via, tra tanto da fare e pigrizia talmente forte da lasciarmi senza struccante per giorni! Detto anche che ho inutilmente sperato in un po’ di neve nella mia città, e che continuo a sperarci per febbraio, ecco un bell’elenco veloce con i miei preferiti del mese:

Matte Lipstick Mehr Mac – desideravo da tempo questo rossetto nude e finalmente l’ho “trovato” tra i regali di Natale. Si il finale del 2016 era ancora un periodo da nude e senza troppi estremi, o almeno così me lo ricordo adesso…. se mi ci impegno trovo pure gli estremi mi sa, ma adesso meglio lasciar perdere e torniamo a noi, anzi a lui. È un color “rosa antico”, adatto a tutte le occasioni e a tutti i make-up. (L’avevo detto che non era estremo). Perfetto per avere sempre un po’ di colore sulle labbra, ma senza esagerare. Alta coprenza e colore pieno, rimane leggero ma, come dire, si vede che c’è. Lo nota anche un uomo quindi direi che si, si vede 🙂 
Non ha bisogno di particolare cura nell’applicazione, essendo un colore chiaro, e rimane cremoso, malgrado sia un matt, senza seccare le labbra. E poi è MAC, serve altro? 19 €

Matte Lipstick Velvet Passion n. 323 blu imperiale Kiko – dopo un colore nude passiamo ad un colore decisamente più strong. Si il 2017 ha preso una svolta più decisa e audace rispetto al finale del 2016. E così a gennaio i colori sono diventati più accesi! Lo so non ho mezze misure, ma vi avevo avvisata fin da subito no? Di questi rossetti di Kiko ho già parlato, facendo capire che questo era il mio preferito, beh, nonostante io sia un ondivaga testarda, in questo caso da allora non è cambiato nulla! Rossetto super appariscente , alta coprenza è lunga durata. Perfetto per quelle giornate in cui proprio non si vuole passare inosservate. O anche semplicemente perchè è bello, e se portato “a modo” secondo me spacca! € 8,90

Mascara Collistar Art Design – gran bella scoperta! sto utilizzando questo mascara da appunto un mese o poco più e devo dire che… mi piace! Allunga e soprattutto da volume alle ciglia, non si asciuga subito appena applicato e questo permette di fare più passate e lavorarlo al meglio. € dalle 12 alle 20 a seconda delle offerte

Ombretto Paprika Nabla – come a volte mi accade girovagando tra centri commerciali, bioprofumerie, farmacie, profumerie e boutique, con lui è stato amore a prima vista. Non voleva farsi trovare ma l’ho scovato! Ombretto “aranciato caldo”, completamente matte è molto pigmentato, perfetto per le sfumature €7,90

Ombretti Danae Nabla – marrone bronzo con riflessi oro, diventa fantastico applicato sopra ad altri ombretti € 9,90

Ombretti Ludwig Nabla – quest’anno è cominciato con Nabla sugli occhi eh… color rame molto luminoso 6,50

Eyes Pencil Brush n60 Kiko – Pennello con punta a penna, perfetto per sfumare matite ed ombretti in maniera precisa € 10,95

Per questo mese non troppo bio e non troppo di brio è tutto. In attesa di vivere appieno febbraio, col carnevale e tutto il resto, e poi raccontarvelo, per ora passo e chiudo.

Ciao a tutt*

twitter-icona  icona-facebook-piccola

Follow my blog with Bloglovin

Gioie della domenica

Perversion e Subversion. Eccoli qua. Dalla wish list sono passati nella mia casetta. Abbiamo una diapositiva che immortala il momento del loro arrivo. Ancora non so come fanno il loro mestiere, ma intanto stanno qui. Hanno rallegrato la mia domenica che per altri versi è stata meno allegra, purtroppo. Calcisticamente parlando è andata proprio male. Per il resto i soliti alti e bassi della vita grama di una pseudo blogger in cerca di fama, gloria, guadagni facili, successo, considerazione professionale, e… ok mi fermo e prendo un bel respiro 😄 Che altro dire? A proposito di mestieri, nel weekend mi sono imbattuta in diversa gente non in grado di far bene il suo, ma vabbè, quando apriró un blog polemico ne parleró più dettagliatamente. Qui mi dedico alle chiacchiere sulla mia insana passione. Quindi conto di tornare presto a scrivere per dire la mia su questi perversion e subversion. A proposito di polemica e mestieri, giusto per non contraddirmi, tiratona di orecchie alla commessa che mi ha detto che subversion non esisteva!

P.S. Ho anche rimpinguato le scorte di struccante occhi bifasico. La notizia in se non è da prima pagina ma siccome erano giorni che la pigrizia vinceva sulla necessità, volevo festeggiare l’evento in pubblico!

A prestooooo

Acquisti “imprevisti” del weekend

Nel weekend ho fatto compere! E come ogni volta che si fa shopping è stata una gioia!!
In realtà ero uscita semplicemente per fare un giretto e per comprare lo struccante che era finito. Anche voi avete l’impressione che finisca di continuo senza che ve ne rendiate conto?
Comunque doveva essere un uscita tranquilla e mirata…. in foto potete vedere gli effetti finali:
Correttore Instant Anti Age nella colorazione nude di Maybelline
Fondotinta Infallible 24H mat di L’Oréal nella colorazione 20 sable sand
Rossetto Essence matt matt matt 07
Sempre di Essence, collezione Winter Glow, Powder Lipstick super matt 01 Melt My Lips e 02 Winter Kissed e la matita labbra bianca MultiUse Ombre Lip Liner.
Acido Ialuronico Puro Anti Age triplice azione Dr. Taffi consigliatomi da una amica di Instagram.
Si ho anche instagram! Non mi dite che li non mi seguite?!?

Ah dimenticavo, siccome era un uscita rapida e mirata, oltre quanto descritto ho riportato a casa con me anche uno splendido cappotto nuovo di Desigual.
whatsapp-image-2017-01-23-at-14-52-13

Era in saldo, sobrio ma non anonimo, come lo cercavo, ultimo capo della mia taglia di quel modello, non era esposto con gli altri ma era rimasto in zona camerini e l’ho visto mentre provavo altro. Insomma non potevo lasciarlo li. Era una specie di segno del destino,
Un segno del destino che addosso mi sta proprio bene bene. Anzi “da paura” come mi hanno detto 🙂
Detto ciò, sono ancora senza struccante e devo andare a comprare il mio bifasico al più presto.
Stavolta vado a occhi chiusi così torno a casa solo con quello. O forse no….. chi lo sa
A presto, vi faccio sapere

twitter-icona  icona-facebook-piccola

Follow my blog with Bloglovin

Oggi così, per ripartire!

Dopo qualche giorno intenso passato a “smocciolare”….. lo so l’immagine non è per niente beauty, forse neanche troppo blogger. Sicueamente non è fashion! Ma insomma, io ho avuto l’influenza! Non so come va in questi casi alle vip, alle beauty, alle fashion, blogger e non, ma io mi sentiva piena di roba da tirar fuori dal naso.
Ok ok, la smetto di parlare di sostanza sgradevoli e situazioni ambigue, promesso!
Il fatto che stia meglio credo sia rintracciabile in questo po’ di buon umore (non vi ho fatto sganasciare dal ridere finora?!?), dalla fame che ho appena placato (di questo non sono convintissima però) e dalla voglia di truccarmi (finalmente!). Si insomma ne stiamo uscendo dai!
E allora apro il mio scrigno magico.
A proposito di scrigni e scatolette, vi piace la mia palette nabla personalizzabile, personalizzata e personalizzante?
Si ci vedete dentro anche qualcosa di neve (a proposito di neve, quella vera, ma perchè ovunque tranne che qui?!?! Questa cosa non la accetto!) Non l’ho ancora riempita tutta ma questo è uno degli obiettivi del 2017. Per poi averne altre da riempire…. ce la farò!
Questa fu un regalo non natalizio nel periodo natalizio. Quindi è ancora bella “fresca”!
Non scrivo così confuso per i postumi febbre, non credo almeno. Parlo e scrivo sempre un po’ così, mi sa….. che ne dite?
Comunque sia, mi sento in vena e allora oggi va così, come vedete.
Poi chi vedrà l’effetto finale e reale su di me sarà ancora più fortunato, ma vabbè…. non si può aver tutto! 😀
Anche la megalomania è ai livelli della fame. Sto proprio bene oggi!
Evviva!
Buona giornata a tutt*

twitter-icona   icona-facebook-piccola

Follow my blog with Bloglovin